Training

I 10 errori più comuni nel CrossFit / 1

02 Luglio 2014 648 0
Ciao ragazzi,

oggi vi voglio raccontare quali sono i più comuni errori che rischiamo di commettere quando facciamo CrossFit.

Il CrossFit, che oggi conta più di 9.000 box affiliati in tutto il mondo, è una disciplina ricca e completa, non dobbiamo quindi tralasciare nessun dettaglio per svolgerla al meglio e per allenarci senza farci male.

In questo post comincio a raccontarvi i primi 5 errori, tutti siamo inciampati in almeno uno: qual è stato il vostro? Fatemelo sapere nei commenti!

Francesco
1 - Non costruirsi una buona base

Proprio come per la costruzione di un edificio, delle solide fondamenta sono la base per affrontare nel migliore dei modi qualsiasi sport. Non partite subito con 2 WOD al giorno senza aver prima imparato almeno gli esercizi base, il rischio è quello di farsi male senza raggiungere l’obiettivo.

2 - Ripetizioni a discapito della tecnica

Spesso ci facciamo prendere dall’entusiasmo di imparare in fretta nuove discipline e sacrifichiamo la tecnica alle ripetizioni. Così cerchiamo di fare 50 push up senza toccare il petto a terra, o i deadlift facendoci male alla zona lombare. Come prima, la tecnica è la base più importante per affrontare il CrossFit.

3 - Overtraining

Il CrossFit è uno sport avvincente, ci porta a voler superare i nostri limiti, è sfidante. Non dobbiamo però esagerare: gli atleti si allenano più volte al giorno, c’è chi invece fa un WOD alla settimana. Ognuno di noi deve trovare il suo obiettivo senza esagerare con l’allenamento. Il sovrallenamento infatti porta a stati di irritazione, alterazioni dell’appetito, cambiamenti nel ritmo del sonno e demotivazione. Puntate a un obiettivo, senza strafare.

4 - Costante competizione

La competizione è un aspetto importante di ogni sport: aiuta a migliorarsi e a raggiungere nuovi obiettivi. Il CrossFit, al contrario di quello che si può pensare, è uno sport di squadra: gli atleti si aiutano l’un l’altro, si supportano, si motivano a vicenda. La competizione nel CrossFit è con se stessi, una leva che deve portare al miglioramento.

5 - Saltare la mobilità

La mobilità è un aspetto fondamentale quando si tratta di prestazioni a lungo termine e il benessere generale. Avere una buona mobilità aiuta ad essere un CrossFitter migliore aumentando la gamma di movimenti, consentendo un migliore e rapido recupero e la prevenzione da infortuni. Non saltate mai la mobilità, vi aiuterà ad essere atleti migliori.
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

logo

Francesco Iudicelli
Phone: +39 339.5741247
Email: info@no-rep.it

Quick Links

Subscriber Now

Lorem ipsum dolor sit amet consul me omittantur an cum an ignota possitpat illum indoctum quaerendum

© 2018 NO-REP Francesco Iudicelli. All Rights Reserved.