Training

I 10 errori più comuni nel CrossFit / 2

15 Luglio 2014 605 0
Ciao ragazzi,

come promesso torniamo sugli errori più comuni nel CrossFit. Di seguito vi racconto gli ultimi 5 errori facili da commettere se ci si avvicina a questo sport. E voi in quale errore vi ritrovate di più? Fatemelo sapere nei commenti.

Francesco
6 - Mancanza di responsabilità.

Il CrossFit è uno sport di integrità. Gli atleti contano le proprie ripetizioni, giudicano i propri movimenti e dichiarano il tempo in cui finiscono un workout. Gli allenamenti sono basati sull’onestà (a meno che non ci siano giudici ufficiali certificati). Non si deve barare sul numero di ripetizioni, se bisogna farne dieci, dieci devono essere. E’ una gara contro se stessi e mentire sul proprio workout non serve a nessuno.

7 - Trascurare il riscaldamento

l riscaldamento è una delle cose più importanti che ogni atleta può fare. Ad esempio, gli atleti olimpici si riscaldano per più di un’ora “solo” per eseguire gara dei 100 metri. Solo se i muscoli sono caldi funzionano in modo corretto; se sono freddi, aumenta il rischio di lesioni. Non dimenticate quindi di riscaldarvi prima di ogni allenamento, con movimenti che interessano tutto il corpo e tutti i gruppi muscolari. Solo in questo modo potrete evitare infortuni.

8 - Saltare la mobilità

Quando si elencano i motivi per cui si fa CrossFit, in cima alla lista troviamo perdita di peso e costruzione del muscolo. Purtroppo, flessibilità e mobilità in genere non rientrano nemmeno nella top 10. Tuttavia, la mobilità è fondamentale quando si tratta di prestazioni a lungo termine e il benessere generale. Avere una buona mobilità consente un migliore e più rapido recupero.

9 - Riposare poco

Il sonno è altrettanto importante quanto la dieta e l’esercizio fisico. Se non dormi sette-otto ore a notte, è come se mettessi lo zucchero nel serbatoio della tua auto. La mancanza di sonno aumenta la produzione di cortisolo, e questo provoca accumulo di grasso. Un buon riposo vi permetterà di eseguire gli esercizi al vostro meglio. Ricordate, i risultati non si vedono nell’allenamento; risultati si vedono nel recupero.

10 - Trascurare l’alimentazione post-workout

Dopo una WOD intenso il corpo ha poche riserve di glicogeno, elemento indispensabile per il recupero muscolare e per avere prestazioni ottimali. Bisogna rifornire il proprio corpo con proteine e carboidrati entro un’ora dall’allenamento, in questo modo recupererete più velocemente e in modo più efficiente.
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

logo

Francesco Iudicelli
Phone: +39 339.5741247
Email: info@no-rep.it

Quick Links

Subscriber Now

Lorem ipsum dolor sit amet consul me omittantur an cum an ignota possitpat illum indoctum quaerendum

© 2018 NO-REP Francesco Iudicelli. All Rights Reserved.